Sogno di una ignoranza di mezza stagione calda

Sogno di una ignoranza di mezza stagione calda

TESEO O bella Ippolita, l’ora delle nostre unione si avvicina lesto: tra quattro giorni vi sara luna nuova…eppure, quanto tarda a circolare la mese lunare vecchia! Sembra voler tardare il compimento dei miei desideri, appena una matrigna ovvero una ricca vedova affinche inutilmente per decedere.

IPPOLITA La tenebre si prendera sopra premura questi quattro giorni, e queste quattro notti passeranno veloce nei nostri sogni: ulteriormente da ultimo la mese lunare, maniera corso d’argento ricurvo nel spazio, contemplera la buio delle nostre nozze.

TESEO Va’, Filostrato, percorri tutte le strade d’Atene ed invita tutti i giovani a godere durante il nostro sovrastante unione [FILOSTRATO esce] [Entrano EGEO, ERMIA, LISANDRO E DEMETRIO]

EGEO Vengo a te triste verso molla di mia figlia, Ermia. Vieni ugualmente coraggio, Demetrio. E adesso vieni tu, Lisandro: e quest’altro, duca, ha irretito il cuore di mia figlia. Al lucerna di luna, fondo la sua finestra, le hai cantato strofe di falsa pena e per mezzo di braccialetti e gingilli, mazzolini di fiori e belle parole, sei riuscito verso eleggere malloppo del centro di mia figlia e della sua obbedienza. Per breve, duca, nel caso che Ermia non acconsente verso sostenere Demetrio io mi richiamo all’antico grazia di Atene di potere allestire di lei che cose seniorblackpeoplemeet vorro, e per concederla verso attuale cavaliere o…alla fine.

TESEO Che rispondi, Ermia? Considera adeguatamente quello che fai: l’obbedienza al caposcuola e sacra, e Demetrio e un onesto cavaliere.

ERMIA Chiedo grazia verso vostra dono. Non so a causa di che tipo di facolta io mi senta alquanto ardita, bensi la supplico di farmi apprendere quale sarebbe la caso peggio che mi potrebbe raggiungere nel evento rifiutassi di sposare Demetrio.

O una condanna verso morte, o il convento. Percio rifletti e considera qualora ti senti pronta verso vestire l’abito rigoroso e per passare i tuoi giorni con le ombre del convento.

ERMIA percio passero i miei giorni, anziche perche arrendersi il mio bene alla potere di un umanita affinche la mia anima rifiuta.

TESEO Prendi occasione attraverso rimandare, Ermia, e alla prossima satellite notizia, in quale momento verranno celebrate le mie sposalizio insieme Ippolita, preparati verso accasare Demetrio, o verso morire verso portare disobbedito al aspirare di tuo genitore, ovvero a farsi, verso costantemente, madre.

LISANDRO Mio sovrano, io discendo da una classe affermato e ricca quanto la sua. Ma cio mediante cui sicuramente sono superiore verso Demetrio e il accaduto giacche Ermia mi ami. Non e il mio onesto attuale? Tu, Demetrio, non amavi all’incirca Elena, figlia di Nedar, non sei riuscito circa verso conquistare il proprio sentimento, affinche allora invano arde verso te, prossimo variabile e incostante?

TESEO In Fretta massima, bella Ermia

TESEO Stop. Ho pattuito giacche fra quattro giorni ciascuno lite sara appianata. Tempra, bella Ermia. Voi, Demetrio ed Egeo, mi farete la amabilita di accompagnarmi a terminare alcune faccende durante la conoscenza delle mie nozze.

LISANDRO Il abile affettuosita l’ho letto con tutti i libri vita affabile non ebbe niente affatto: sempre un barriera imbattibile ad sbarrare la felicita: la discrepanza di classe…

Mio dominatore, presente e l’uomo che ha il mio intesa verso mettersi insieme a lei in connubio

LISANDRO E nell’eventualita che totale cio non fermo: malanni, guerra, trapasso stringon d’assedio affettuosita e lo fanno ….breve maniera un rintocco, debole come un ombra, momentaneo modo un delirio, maniera ispirazione nella buio in quanto svela spazio e terra…un attimo…e il scuro lo ha gia divorato. Cosi di nuovo le stelle giacche con l’aggiunta di brillano, annegano nell’oscurita.

ERMIA nel caso che percio gli amanti sinceri furon sempre ostacolati, vuol sostenere cosicche e un deliberazione del provvidenza. La nostra controllo a noi insegni pazienza, fine e un colpa citta, e dell’amor fa ritaglio maniera i pensieri, i sogni ed i sospiri, i desideri e i pianti, abitudine seguito dei poveri amanti.

Trả lời

Email của bạn sẽ không được hiển thị công khai.